Atlas Pain

Epic Metal, Pagan Metal - Milano

Esiste qualche tipo di legame fra la musica cinematografica e l’heavy metal?Gli Atlas Pain sono un’Epic-Folk Metal band italiana che combina l’epicità della musica hollywoodiana con la velocità e la potenza del sacro pagan metal.Le orchestrazioni assumono un ruolo fondamentale nelle composizioni, dimostrando al mondo intero quanto difficile e al contempo bellissimo sia l’obiettivo di unire due generi così diversi fra loro.
STORIA:
La band nasce nel Maggio 2013 da un’idea di Samuele Faulisi, trovando subito l’appoggio negli anni a seguire in Fabrizio Tartarini, Riccardo Floridia e Louie Raphael. Durante i primi mesi del 2014 gli Atlas Pain rilasciano un Demo di debutto con lo scopo di mostrare a tutti il vero potenziale dei quattro musicisti, ricevendo subito un incredibile responso positivo da parte della critica e permettendo loro di esibirsi in numerosi locali del nord Italia. Nell’Ottobre del 2014 la band firma un contratto con Ronin Agency, aiutandoli nella promozione della loro musica in tutto il mondo e contribuendo a raggiungere più fan sia in patria che all’estero. Durante i primi mesi del 2015 gli Atlas Pain entrano in studio una seconda volta per registrare il primo EP ufficiale. Così, nel Marzo 2015, la band inizia le riprese di “Behind The Front Page” conl’aiuto di Davide Tavecchia dei Twilight Studio (Holy Shire, Cidodici) e Maurizio Giannotti dei New mastering Studio (Afterhours, Punkreas, Drakkar). L’uscita viene fissata per il 18 Maggio,accompagnata dal lyric video del primo singolo “Each Uisge” e seguita da decine e decine di incredibili recensioni.La band registra il suo primo album “What The Oak Left” presso il Media Factory Studio di Esine,mixaggio e produzione di Fabrizio Romani (Skylark) e mastering di Mika Jussila – FinnvoxStudios (Nightwish, Children of Bodom). Artcover di Darkgrove (Korpiklaani, Manowar).A Luglio la band firma un contratto discografico con la leggendaria Scarlet Records per lapubblicazione di “What The Oak Left”, con distribuzione globale (Nuclear Blast Webstore, SeasonOf Mist e molti altri).“What The Oak Left” riceve ottime recensioni da parte della critica di tutto il mondo, raggiungendola posizione #172 della classifica italiana di iTunes metal.

La canzone “To The Moon” viene inclusa nella playlist ufficiale di Spotify “Folk Metal Warriors”,ottenendo più di 200’000 streams.La band è attualmente in preparazione al tour di supporto di “What The Oak Left”.Per fan di Equilibrium, Wintersun, Ensiferum, Hans Zimmer e John Williams.

Non ci sono eventi in arrivo al momento.